LA SEDUZIONE DELL’INVOLUCRO

E se vi dicessi che un catalogo di carte può essere anche “sexy”?

I cataloghi di carte Fedrigoni sono sempre molto belli. Ne ho avuti per le mani diversi, ed è sempre stato un piacere sfogliare le decine di carte da stampa o da rilegatura, sfiorandole leggermente per valutarne la differente crespatura o morbidezza. E stupendomi ogni volta anche solo di quante varianti del colore bianco si possono avere.

Adesso però Fedrigoni ha fatto un passo in avanti, anche dal punto di vista concettuale, nel proporre l’infinita varietà di carte che è riuscita a creare nel tempo. Ha ideato Paper Box, una raffinata confezione per raccogliere e mettere a disposizione i suoi prodotti e ispirare i professionisti della carta e i designer.

La sua campagna (https://www.fedrigonicartiere.com/paperbox) incentrata sul nero, la danza contemporanea e un impatto emotivo non banale (“sexy”?), ti fa desiderare immediatamente di avere per le mani quella minimale scatola monocolore che si apre in cassetti misteriosi. E questo anche se non sei un tecnico, o uno stampatore, o un designer. Ti fa venire voglia di averla come vorresti possedere un gioiello. O un libro antico. O un quadro di valore.

Devo dire che sono riusciti a valorizzare la carta dandole un involucro e un’immagine di prestigio. Una bella idea, e un’ottima esecuzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *